Milk run nella logistica aziendale
Milk run nella logistica aziendale: cos’è e quando conviene adottare una gestione lean

Milk run nella logistica aziendale: cos’è e quando conviene adottare una gestione lean

Nel vasto universo della logistica aziendale, il metodo Milk Run si presenta come un'efficiente strategia di gestione delle consegne. Ma cosa implica concretamente e in quali contesti aziendali può diventare un asset cruciale? In questo articolo esamineremo il significato della logistica Milk Run, scoprendo i momenti chiave in cui si trasforma in un pilastro fondamentale per una gestione di magazzino agile e mirata.

Cosa significa logistica Milk Run 

La logistica Milk Run, o "corsa del latte" nella traduzione italiana, è una strategia di gestione delle consegne che si discosta dalle tradizionali metodologie, in quanto si basa sulla raccolta sequenziale di merci da diversi fornitori in un'unica corsa pianificata. Questa pratica consente di ottimizzare tempi e risorse, creando un flusso di approvvigionamento più efficiente e riducendo gli sprechi, promuovendo una gestione snella e intelligente. 

Gli approvvigionamenti attraverso la logistica Milk Run si caratterizzano per essere piccoli e mirati, garantendo la fornitura solo del materiale strettamente necessario alle esigenze della produzione. Questo concetto trova le sue radici nelle antiche pratiche di consegna del latte degli Stati Uniti, dove i conducenti seguivano un tragitto prestabilito per consegnare il latte nelle case e raccogliere le bottiglie vuote. La quantità di bottiglie raccolte indicava al venditore la domanda di latte per il giorno successivo.

Il percorso di trasporto può essere interno, se il veicolo si muove all'interno di un'installazione per approvvigionare diverse postazioni di lavoro, oppure esterno, se raggiunge i magazzini dei fornitori o dell'azienda stessa per l'approvvigionamento di materie prime o prodotti semilavorati per l'impianto di produzione.

 

Come funziona la Milk Run: il processo passo dopo passo

Questo tipo di distribuzione si discosta radicalmente dall'approccio tradizionale alla consegna della merce su richiesta e richiede una pianificazione attenta, vediamola assieme:

  1. Il primo passo necessario è quello di considerare attentamente i percorsi di carico/scarico e soste intermedie, determinare il percorso più efficiente, stabilire la frequenza dei viaggi e assegnare il numero adeguato di veicoli per garantire un flusso continuo. 
  2. Successivamente si passa alla distribuzione, che inizia e si ripete ad orari prestabiliti, garantendo una distribuzione continua, interna o esterna a seconda delle esigenze.
  3. Caratteristiche della Milk Run sono regolarità e flusso continuo: durante il percorso, il veicolo sostituisce i contenitori vuoti con quelli pieni, creando un flusso ininterrotto di merci lungo il percorso prestabilito. Il veicolo ritorna infine al punto di partenza, chiudendo il ciclo e preparandosi per la raccolta successiva.

 

come funziona la milk run

 

La Milk Run per una gestione lean del magazzino

Nel contesto di una gestione di magazzino snella, la logistica Milk Run si conferma come un prezioso alleato. Questo approccio si integra senza sforzi con i principi della produzione just-in-time, caratterizzandosi per approvvigionamenti mirati e su misura per le effettive necessità. Tale precisione non solo riduce gli sprechi di spazio e risorse, ma ottimizza l'intero flusso operativo. La raccolta sequenziale, tipica della Milk Run, si traduce in una riduzione significativa degli sprechi, massimizzando parallelamente l'efficienza operativa. Gli approvvigionamenti mirati non solo contribuiscono a una gestione degli stock più precisa, ma dimostrano anche un'elevata adattabilità a variazioni nella domanda o nella produzione. Grazie a questo approccio, si elimina la necessità di grandi spazi di stoccaggio, garantendo un ambiente magazzino più agile e flessibile. Inoltre, la Milk Run ha la facoltà di ridurre i tempi morti nella produzione. Gli approvvigionamenti tempestivi sostengono una produzione continua e la costanza della Milk Run contribuisce a rendere la catena di approvvigionamento più fluida complessivamente.

Questo approccio trasforma il magazzino in un centro di efficienza e permea l'intera catena di approvvigionamento con una mentalità snella e mirata. 

 

Dove si colloca la Milk Run all’interno della Supply Chain

La logistica Milk Run, nata per ottimizzare le dinamiche di approvvigionamento, si inserisce strategicamente all'interno della complessa rete di operazioni della Supply Chain. Essa agisce come un anello di congiunzione tra fornitori e produzione, facilitando una gestione snella e una distribuzione efficiente, nonchè il flusso continuo di materie prime o prodotti semilavorati, garantendo la tempestività degli approvvigionamenti. Questo piazzamento strategico all'interno della Supply Chain fa della logistica Milk Run un componente essenziale per le aziende che mirano a massimizzare l'efficienza, ridurre i costi operativi e garantire una produzione continua.

 

Quando conviene integrare la Milk Run nella propria logistica aziendale

Non esiste una soluzione universale, ma esistono momenti chiave in cui la logistica Milk Run si rivela la scelta ideale. Identificare il momento ideale per adottare questa pratica richiede una valutazione attenta e una comprensione chiara dei benefici che può apportare, prendendo in considerazione vari fattori che vanno dalla struttura operativa all'obiettivo di efficienza. La pianificazione è il cuore di questa implementazione, la quale pone sfide legate alla creazione del percorso, alla tempistica e all'adattamento alle variazioni nella domanda. La capacità di gestire queste sfide diventa il fattore determinante per il successo della logistica Milk Run nell'ambito aziendale.

Prima di decidere, è fondamentale comprendere le diverse tipologie di Milk Run: puro, libero e ibrido. Ogni approccio ha le proprie caratteristiche e vantaggi, che devono essere allineati agli obiettivi specifici dell'azienda.

 

Milk Run puro

Il Milk Run puro rappresenta una forma di logistica altamente specializzata, concepita per ottimizzare la catena di approvvigionamento attraverso una raccolta sequenziale e regolare dei materiali. In questo approccio, il veicolo preleva carichi parziali da diverse postazioni di lavoro interne (milk run interno) o dai magazzini dei fornitori (milk run esterno), trasportandoli poi all'area di fabbricazione assegnata. La regolarità è la chiave del successo del Milk Run Puro. Il veicolo segue un percorso fisso con molteplici fermate, sostituendo i contenitori vuoti con quelli pieni, e opera durante i periodi in cui la linea di produzione è in funzione. La corsa inizia e si ripete ad orari prestabiliti, garantendo un flusso costante di materiali. La creazione di un percorso efficiente è una fase critica e può richiedere diversi tentativi per ottimizzarne l'efficacia.

 

Milk Run libero

Il Milk Run libero costituisce un'evoluzione dell'approccio classico, offrendo una maggiore flessibilità nella pianificazione e nell'esecuzione. In questo contesto, il veicolo effettua prelievi da diverse postazioni di lavoro o magazzini dei fornitori senza seguire un percorso fisso predefinito, rendendo il suo itinerario più adattabile alle dinamiche operative in continua evoluzione. A differenza del Milk Run puro, il Milk Run libero non è vincolato a un percorso fisso e può adattare il suo itinerario in risposta a cambiamenti nella produzione o nella domanda, riducendo ulteriormente dei tempi morti. L'implementazione del Milk Run libero richiede una pianificazione altrettanto accurata, bilanciando la flessibilità con la necessità di mantenere un flusso operativo efficiente.

 

Milk Run ibrido

Il Milk Run ibrido rappresenta un approccio intermedio, combinando elementi del Milk Run puro e del Milk Run libero. Questa soluzione mira a unire la regolarità e la continuità del primo con la flessibilità e l'adattabilità del secondo, creando così un modello che possa soddisfare le esigenze mutevoli delle dinamiche aziendali. Il veicolo può mantenere una regolarità predefinita ma è in grado di apportare adattamenti necessari. La sfida principale è trovare il giusto equilibrio tra regolarità e flessibilità. La pianificazione accurata rimane cruciale, ma con un margine di adattabilità per affrontare variazioni impreviste. L'approccio del Milk Run ibrido si propone di combinare il meglio di entrambi i mondi, consentendo alle aziende di ottenere i benefici della regolarità e della flessibilità. 

LEGGI ANCHE: Cross Docking e logistica: cos’è quali sono i vantaggi

 

Scegliere i giusti partner per un’ottima strategia di distribuzione

La creazione di una strategia di distribuzione efficace attraverso la logistica Milk Run richiede non solo la scelta accurata dell'approccio (puro, libero o ibrido) ma anche la selezione dei giusti partner. La collaborazione con fornitori affidabili e la gestione di relazioni solide sono fondamentali per il successo di questa pratica di gestione delle consegne e per garantire una fornitura tempestiva e di qualità. La comunicazione aperta e trasparente con i fornitori è fondamentale per allineare gli obiettivi e massimizzare l'efficienza, ma anche i trasportatori devono essere parte integrante della strategia, comprendendo appieno le esigenze della logistica Milk Run. Una flotta ben mantenuta e guidatori esperti sono fondamentali per garantire la puntualità e l'integrità delle consegne.

Infine, l'implementazione di tecnologie di tracciabilità è cruciale per monitorare e gestire il flusso dei materiali, mentre sistemi di comunicazione efficienti facilitano la sincronizzazione tra i vari attori coinvolti.

Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido

Image

Marchi Autotrasporti
S.r.l. Unipersonale

Indirizzo: Via I Maggio, 24 31014
Colle Umberto (TV)

Telefono: (+39) 0438 60404
Mail: operativo@autotrasportimarchi.com
amministrazione@autotrasportimarchi.com
commerciale@autotrasportimarchi.com

Indirizzo PEC: certificata@pec.autotrasportimarchi.it

C.F. e P.IVA e Reg. imp. TV n. 01785880269
REA. TV n. 168499 - Albo Trasp. n. TV/2654258/E

Marchi Logservice S.r.l.

Indirizzo: Via I Maggio, 24 31014
Colle Umberto (TV)

Telefono: (+39) 0438 60404
Email: info@marchilogservice.com

Indirizzo PEC: marchilogservice@pec.it

C.F. e P.IVA e Reg. imp. TV n. 04796180265
REA. TV n. 378660 - Albo Trasp. n. TV/2659268/M

Servizi